ULTIME NEWS FINANZA

Area di discussione generale aperta a tutti coloro che sono rimasti vittime dei default finanziari e desiderano apportare la loro testimonianza e il loro contributo.
Rispondi
rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

ULTIME NEWS FINANZA

Messaggio da rolieg » gio gen 31, 2008 9:07 am

Ultima modifica di rolieg il lun dic 01, 2008 3:01 pm, modificato 39 volte in totale.
rolieg

rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

La domanda sorge spontanea...

Messaggio da rolieg » ven gen 23, 2009 10:44 am

La domanda sorge spontanea...

S&P 500 di nuovo sopra quota 900 punti, S&P/Mib nostrano di slancio oggi sopra i 20mila punti dopo il teorico +4% di ieri se si guarda la performance "al lordo" dell'effetto dividendi. I timori sollevati la scorsa settimana sulla tenuta del trend ascendente delle Borse sembrano essere svaniti improvvisamente nel corso della giornata di ieri. Nel breve volgere di 24 ore l'indice guida milanese ha fatto un balzo netto di circa 8 punti percentuali (dal -4% nella prima ora di contrattazioni ieri, al +2,07% finale fino al +1,81% alle 9.30 odierne).
A differenza della debolezza di settimana scorsa indirizzata dalla delusione sull'andamento delle vendite al dettaglio negl i Usa che aveva messo in discussione le prospettive di ripresa economica, ieri dal fronte macro non è arrivata nessuna notizia anche perché la giornata non offriva dati di principale importanza. Allora il mercato ha deciso di cavalcare l'onda dei rumor ritornando a seguire la massima "buy the rumor, sell the news". In particolare hanno tenuto banco le proiezioni fatte da Citigroup circa la capacità di Bank of America di generare utili nel trimestre in corso. Citigroup ha rivisto al rialzo le stime sull'Eps di BofA del secondo trimestre ritenendo che beneficerà della vendita di azioni della China Construction Bank. Sempre ieri Goldman Sachs ha alzato il rating su Bank of America a "conviction buy" ritenendo che il trimestre in corso dovrebbe sorprendere in positivo sulla scia delle buone performance che il gruppo sta registrando. A Wall Street il titolo BofA è schizzato in avanti del 9,9%.
Restando sempre sulle banche Usa, con l'intero settore salito ieri di oltre il 7% trainando Wall Street, le ultime voci danno Goldman Sachs, JPMorgan e Morgan Stanley pronte a restituire in anticipo i fondi Tarp per complessivi 45 mld di dollari. Sarebbe comunque molto folta la lista degli istituti pronti a restituire i fondi ottenuti attraverso il piano Tarp. Il Financial Times rimarca addirittura come le autorità statunitensi stiano tenendo a freno le banche concedendo solo a cinque o sei di restituire i prestiti ottenuti prima del previsto per evitare un sovraffollamento tra gli istituti pronti a restituire i fondi governativi. "La domanda sorge spontanea" direbbe il buon vecchio Lubrano: siam stati mesi e mesi a parlare del piano Tarp, con prima Paulson e poi Geithner a cercare di barcamenarsi per trovare la soluzione più idonea per salvare il sistema bancario Usa, e ora, nel giro di pochi mesetti i fondi non servono più?
Ultima modifica di rolieg il mar mag 19, 2009 11:21 am, modificato 23 volte in totale.
rolieg

rolieg
Site Admin
Messaggi: 2183
Iscritto il: ven mar 25, 2005 4:18 pm

Messaggio da rolieg » gio feb 19, 2009 8:29 am

:( :( :( :(
rolieg

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti